Blog di Galatina.
Fai sentire la tua voce!

Se vuoi scrivere news, notizie, eventi, foto, video, contattaci

Lilli Villani smentisce ogni coinvolgimento nella nuova giunta Montagna

Se il mio articolo doveva smuovere qualcosa, ecco pronta la risposta, ricevo e pubblico con piacere la smentita del capogruppo UDC di Galatina Lilli Villani che conferma l’opposizione alla giunta Montagna. Speriamo che quanto scritto sia mantenuto. Ecco il breve testo.

” Abbiamo letto le tue fantasiose dichiarazioni rispetto ad un ipotetico rimpasto di giunta che ci vedrebbe coinvolti. Confermiamo l’opposizione a questa amministrazione così come da mandato dei cittadini di Galatina, pertanto ti invitiamo a smentire quanto da te dichiarato e per quanto ci riguarda a far fede solo alle nostre dichiarazioni ufficiali “.
Distinti Saluti
Lilli Villani capogruppo Udc

Ecco la nuova giunta Montagna

Siamo ai titoli di coda per l’amministrazione Montagna a Galatina? Oppure ci sarà uno scatto felino per sopravvivere ed arrivare a tagliare il traguardo finale di maggio 2017, quando volenti o nolenti, i nostri bravi amministratori dovranno lasciare il posto e le loro poltrone ad altri? Le strade sono due ed il tempo incalza, entro massimo una settimana bisogna votare in consiglio comunale gli aggiustamenti di Bilancio che hanno già creato tanto scompiglio, prima con le dimissioni del vice-sindaco Roberta Forte, continuate in questi giorni con le fibrillazioni della maggioranza ed i continui inviti da parte di tutto il mondo politico a Montagna, di rassegnare le sue dimissioni e chiudere con anticipo la sua avventura. Ora immaginiamo la nuova giunta Montagna. In pochi giorni il nostro sindaco deve far quadrare i conti. Servono i voti dei quattro consiglieri dissidenti del PD passati al gruppo misto ( Lagna, Sindaco, Baffa, Spagna ) a questi si aggiungono i due voti dei consiglieri di Rifondazione Comunista ( Congedo e Longo ). Il rimpasto in giunta sarà pesante per aver tranquillità in consiglio comunale. L’unica a salvarsi dal terremoto sarà l’ultima entrata Sabella, che manterrà le sue deleghe alle Attività Produttive e Turismo. Spariranno i due assessori espressione del PD Tempesta e Vantaggiato. Per rafforzare la compagine, anche il fidato De Donatis lascerà la sua poltrona. Ed ecco le deleghe : la delega al bilancio di De Donatis tornerà nelle mani del sindaco. Il suo posto in giunta verrà preso da Lilli Villani che avrà la delega ai Servizi Sociali già ricoperta nell’amministrazione Coluccia. Questa mossa per assicurarsi i due voti dell’UDC in consiglio, che sostituiranno i due voti dei consiglieri di Rifondazione. Poi bisogna accattivarsi i 4 voti del gruppo misto capitanati da Piero Lagna, con lo stesso Lagna che avrà la delega alle Società partecipate del Comune di Galatina e la fascia da vice-sindaco. Daniela Sindaco prenderà la delega all’Ambiente. La Vantaggiato come detto darà la sua delega ai Servizi Sociali alla Villani, mentre la delega alla Cultura toccherà al sindaco Montagna. Infine Tempesta lascerà i lavori pubblici al sindaco Montagna, oppure sarà risparmiato dall’epurazione? Una giunta amministrativa per poter percorrere gli ultimi mesi prima del voto primaverile, oppure l’onta del commissariamento ed il centro-sinistra a pezzi, ridotto al ruolo di comparsa nelle prossime amministrative, a meno che non torni di nuovo la Papessa Sandra con i suoi magici metodi.
Raimondo Rodia

“TUGLIE IN…FESTA 2016” LA FESTA FINALE DELLA SESTA EDIZIONE DI TUGLIE INCONTRA 2016 – FESTIVAL NAZIONALE DEL LIBRO

Si conclude con una grande festa in piazza Garibaldi, a Tuglie, venerdì 22 luglio, dalle ore 20.30 fino all’alba di un nuovo giorno, la sesta edizione di “Tuglie Incontra”, il Festival Nazionale del Libro, organizzato e diretto artisticamente dal giornalista Gianpiero Pisanello. Dopo tanti ospiti celebri (da Toni Capuozzo a Roberto Giacobbo, da Rita Dalla Chiesa a Catena Fiorello, da Massimo Giletti a Fabio Canino, da don Antonio Mazzi a don Antonio Sciortino, da Paolo Mieli a Nabil Bey e molti altri ancora), arriva il momento di “Tuglie in…Festa”, una lunga notte che porterà nel centro storico del paese magia, luce e musica fondendosi in percorsi inestricabili e che nascono dalle suggestive movenze dei singoli artisti. Giocolieri, performer, trampolieri, bande di strada e teatro conferiscono l’ultimo tocco di colore, follia ed allegria a questo caleidoscopio di artisti, che tramandano un mestiere tanto antico quanto suggestivo. Non solo arte e musica, ma anche degustazioni con “ Calici in Piazza ”, per la prima volta le tre cantine tugliesi Calosm, Michele Calò & Figli, Vini Mottura si uniscono, intorno al piazzale antistante al mercato coperto, per accogliere i visitatori attraverso una degustazione delle principali etichette. A dare il via alla serata, in piazza Garibaldi, l’allegra e divertente fanfara della Conturband, street band di Turi che ha solo ed unicamente l’obiettivo di coinvolgere il pubblico, circondati dalle enormi bolle di sapone di Simone Melissano e tutte le magie dell’arte di strada dei Girovaghi, compagnia di trampolieri, fachiri e clown salentini come Lilly Piccoli, Enzo Pazzo, Mr. Cocò, Monica Pepe e tanti altri ancora. Grande festa anche sul palco, alle ore 23.30 circa, nel centro della piazza, con tutta l’energia di Antonio Castrignanò, cantante e tamburellista che presenterà lo spettacolo “Fomenta”. A salire eccezionalmente sul palco le voci di Rachele Andrioli, Ninfa Giannuzzi, Alessandra Caiulo, Enza Pagliara ed Enzo Petrachi. La festa si chiude, come tradizione vuole, all’insegna delle marce sinfoniche del Concerto Bandistico “San Giorgio – Città di Matino” che arriverà trionfalmente in piazza, in tarda notte, per eseguire il “Bolero” di Ravel. Per il pubblico più giovane i dj set di Malavida Diskjochey, Federico Primiceri e Mylous. A curare gli allestimenti di piazza Garibaldi, oltre alle Luminarie De Cagna, sarà l’Associazione Culturale Barrio di Parabita. Ballerine, giocolieri, libri volanti e simpatiche creature realizzate con materiali di recupero coloreranno il centro storico di Tuglie, impreziosito per l’occasione anche dai brani più significativi della letteratura mondiale. La festa, inoltre, è organizzata in collaborazione con “Bande a Sud – Suoni tra due Mari”,

Ecco la pronta risposta sull’affaire ” Calabretti ” a Nardò, con un classico ” Da che pulpito viene la Predica “

“ E’ quantomeno comico che la parte minoritaria della minoranza cittadina – dicono Andrea Giuranna, del movimento Riprendiamoci Nardò e Antonio Tondo di Andare Oltre – attacchi l’amministrazione comunale usando, in maniera strumentale, l’avvenuta nomina a titolo gratuito di un professionista, immediatamente ritirata in virtù del codice etico di coalizione della nostra maggioranza. Mentre da un lato è apprezzabile l’opera di controllo – aggiungono Giuranna e Tondo – diventa incongruente vedere quella parte politica, che dal 2011 in poi ha mantenuto al vertice del comune di Nardò un segretario generale condannato per abuso d’ufficio (condannato in due gradi di giudizio e poi assolto), cercare di dare lezioni, divenendo d’incanto giustizialista! Nel nostro caso – sottolineano Giuranna e Tondo – ci troviamo di fronte ad un fatto rispetto al quale la decisione del Sindaco Mellone è stata perentoria (a distanza di meno di 12 ore dalla nomina) e senza tentennamenti. La persona in questione che, dal 1973 ha svolto attività a servizio della Pubblica Amministrazione in diversi comuni della Provincia e che, in relazione a ciò, ha ricevuto un avviso di garanzia (fatto non rilevabile nei casellari giudiziari) non è stata condannata. Sarà la magistratura, nella quale abbiamo massima fiducia, a decidere in merito. Ciò nonostante abbiamo preferito scrollare da dosso alla nostra città ogni dubbio. Da qui l’immediata revoca. Altri, invece, considerato quanto ampiamente detto, farebbero meglio a tacere”.
Andrea Giuranna (Riprendiamoci Nardò)
Antonio Tondo (Andare Oltre)

Il Movimento 5 Stelle contro la superficialità del sindaco Mellone a Nardò

Il Movimento 5 Stelle di Nardò tira le orecchie al nuovo sindaco Mellone, dichiarando superficiale il suo comportamento nella nomina e successiva revoca fatta nei confronti di Angelo Calabretti ex segretario del comune di Galatina, invischiato in un indagine di mafia proprio al tempo del suo passaggio lavorativo da Galatina. Ma Ecco in poche parole il rammarico dei 5 Stelle di Nardò. ” Il meetup Amici di Beppe Grillo Nardò ritiene: assolutamente superficiale il comportamento del sindaco neo-eletto di Nardò Pippi Mellone nella gestione della nomina e revoca di Calabretti Angelo Antonio a consulente giuridico integrato nello staff del sindaco. L’ex dirigente del comune di Maglie e Galatina è finito in un’inchiesta dell’Antimafia con l’accusa di turbativa d’asta nell’ambito di un’indagine che nello scorso settembre ha portato all’arresto di 22 persone ritenute vicine al clan Coluccia di Galatina. Pur essendo garantisti riteniamo che questa nomina sia stata fuori luogo e inopportuna. Ancora più grottesca la giustificazione della revoca. Il “non lo sapevo” del Sindaco Mellone suona come un atto di assoluta leggerezza e disattenzione. Qualità pessime per chi si appresta a governare una città difficile come Nardò. La responsabilità non ammette leggerezza o improvvisazione “.

Roberta Forte risponde alla Sabella ed al segretario PD

Forse l’Assessore Sabella ed i Consiglieri del suo gruppo, così come il Segretario cittadino del PD, non sanno che negli ultimi tre anni è stato fatto un lavoro straordinario per evitare, nonostante gli aumenti dei costi in discarica e gli investimenti per avviare il nuovo servizio, che l’aumento della tariffa, scommettendo vittoriosamente sulla raccolta differenziata, giunta al 49%, e sull’auto compostaggio dei rifiuti. Siamo uno dei pochissimi Comuni della Provincia a non aver aumentato le tariffe per tre anni consecutivi. Di questo sono estremamente orgogliosa, come dovrebbero esserlo anche loro. Ciò è avvenuto, senza omettere alcuna voce di costo sostenuto, nel pieno rispetto delle regole che l’Ufficio Finanziario ha dettato per la redazione del PEF, di cui ha controllato e validato ogni sua parte, emettendo il 20 aprile 2016 un parere favorevole di regolarità contabile. L’idea di adottare un PEF integrativo, è arrivata solo due mesi dopo l’approvazione del precedente, quando l’Assessore al Bilancio e l’Ufficio Finanziario hanno annunciato di non poter certificare gli equilibri di un Bilancio, approvato appena due mesi prima. Per ovviare al problema, non potendo aumentare alcun altro Tributo, si sono ricordati dell’esistenza dei crediti non riscossi negli anni dai cittadini morosi, pretendendo di adottare un PEF integrativo a carico di tutti gli utenti. Questi crediti erano ben noti a tutti, ma non sono mai stati inseriti nel Pef, non per un capriccio dell’Assessore Forte o per sue velleità elettoralistiche, ma sul presupposto onestamente condiviso da tutti, Uffici Finanziari compresi, che fino all’emissione della certificazione di inesigibilità degli stessi crediti da parte di Equitalia, attestante tutti i tentativi di recupero coattivo, non si potesse porre a carico dei cittadini paganti le somme dovute da quelli morosi. Sorprende invece la facilità con cui l’Assessore alle Attività Produttive, ed i suoi consiglieri di riferimento, decidano di applicare il 14% in più alle utenze, con effetti devastanti su quelle commerciali, già in ginocchio per la crisi, riversando tout court su di loro una quota del non riscosso, senza essersi in alcun modo adoperati per cercare di recuperare quanto più possibile dagli utenti che non pagano. A differenza di quanto sostiene l’assessore Sabella, la situazione di squilibrio non si è determinata per mia responsabilità, né a causa del non riscosso TARI, fatto ampiamente noto agli Uffici già in sede di approvazione del Pef e del Bilancio, senza che nulla sia stato eccepito o evidenziato, ma a causa della difficoltà di accertare e recuperare l’evasione di tutti i tributi comunali, scegliendo di adottare, quindi, la strada più semplice di far pagare ulteriormente chi regolarmente paga. Davanti a queste scelte, ho fatto quello che nessun altro nella nostra Amministrazione ha voluto fare, cercare delle soluzioni alternative alla bollettazione integrativa, decisa in maniera frettolosa e sbagliata. Solo dopo aver visto rifiutata ogni proposta e davanti all’ostinazione di governare contro i cittadini, ho deciso di non piegarmi, convinta che ci siano delle alternative per riequilibrare il bilancio e che il problema dei crediti non riscossi, che gli Uffici non avevano mai chiesto di inserire nel PEF finora, debba essere affrontato ponendo in essere tutti gli sforzi necessari per non gravare in maniera così insostenibile sui cittadini paganti.
Avv. Roberta Forte

L’ESTATE DELLA CUCCUVASCIA – Ritrovarsi a Galatina 2016

Iniziato in sordina senza squilli di tromba dal 2 luglio 2016 con la presentazione del libro ” Lecce Homo “. Finalmente conosciamo da oggi il programma completo dell’Estate della Cuccuvàscia, La rassegna comunale che da luglio a ottobre propone un ricco calendario di appuntamenti di Teatro, Poesia, Arte, Cultura. Un appuntamento con le arti da non perdere nel magico contenitore di Galatina.

PROGRAMMA RASSEGNA ESTIVA 2016

20 luglio – ore 19,30 – Palazzo della cultura – Chiostro dei Domenicani
“Allegoria” di Walter Cerfeda
Libreria Fiordilibro

21 luglio – ore 21 – Palazzo della cultura – Chiostro dei Domenicani
Teatro nel Chiostro
AMICIZIA PERICOLOSAMENTE BELLA
tre atti unici di Eduardo e Peppino De Filippo
Compagnia Amici del teatro – Regia di Roberta Marsano

27 luglio – ore 21 – Palazzo della cultura – Chiostro dei Domenicani
Un’altra vita – Spettacolo di poesia e teatro di Roberto Del Sole
APS ENEA Energie Artistiche Lecce

28 luglio ore 21 – Palazzo della cultura – Chiostro dei Domenicani
Teatro nel Chiostro
CALAMURI di Anna Maria Gustapane
Lettura scenica di Matteo Tarasco
Ingresso libero

29 luglio – ore 20,30 – Basilica Santa Caterina d’Alessandria
Concerto “La Cantiga de La Serena”
Ideato dalla Fondazione Moschettini
Promosso dai Frati della Basilica di Santa Caterina d’Alessandria

4 agosto – ore 21 – Palazzo della cultura – Chiostro dei Domenicani
Teatro nel Chiostro
PATAKKI’s TEAM – Cabaret
Compagnia di Teatro e di Spettacolo Gli Armonauti
Direttore Artistico Salvatore Coluccia

4 agosto – ore 21,30 – Il posticino Corso Garibaldi
NARRAZIONI
di contrabbando di Ennio Ciotta
Mini rassegna estiva “Le periferie dell’umano”
Associazione CityTelling

5 agosto – ore 21 – Palazzo della Cultura – Chiostro dei Domenicani
Rassegna “Luoghi e Visioni”
Proiezioni a cura Meditfilm

9/12 agosto – ASP Via Scalfo – Palazzo della cultura – Chiostro dei Domenicani
ESTADANZA Laboratorio balli popolari pugliesi
Associazione Culturale TARANTA – Firenze

11 agosto – ore 21 – Palazzo della cultura. Chiostro dei Domenicani
Teatro nel Chiostro
LA POLTRONA – Una storia di fanta politica Scritto e diretto da Marco Antonio Romano
Compagnia Teatrale Tèmenos Recinti Teatrali

12 agosto – ore 21,30 – Area Quartiere fieristico
STADIO IN CONCERTO

16 agosto – ore 21 – Piazza San Pietro
La Notte della Taranta 2016 – Concerto

17 agosto – ore 19 – Viale Sante Caterina Novella
BierFest 2016
I Vitelloni

24/25 agosto – Palazzo Orsini Sala del Sindaco
Culture, Institutions and Development
Workshop Internazionale
Prof. Luigi Pascali – Università of Warwick

25 Agosto – ore 21 – Palazzo della cultura. Chiostro dei Domenicani
Teatro nel Chiostro
GEMELLI SI NASCE – Tratta da “I due gemelli veneziani” di Carlo Goldoni
Adattata in vernacolo salentino da Mimino Perrone
Il Teatro delle Giaccure Stritte – Salice Salentino
Regia di Mimino Perrone

26 Agosto – ore 21.00 – Palazzo della cultura. Chiostro dei Domenicani
Teatro nel Chiostro
Il pasto della tarantola
Cantieri Teatrali Koreja Lecce
Ingresso libero

26/28 agosto – Noha – Piazza San Michele
9° Motoraduno Moto Guzzi
Moto Guzzi, miero e pizzica
Moto Club M.I.G.

27 agosto – ore 22 – Palazzo della Cultura – Centro Storico
La notte della cultura delle arti
Art and Ars Gallery

28/30 agosto – Corte Cavour
CORTEDARTE
Esposizione giovani pittori
Mini rassegna estiva “Le periferie dell’umano”
Associazione CityTelling

1 Settembre – ore 21 – Palazzo della cultura – Chiostro dei Domenicani
Teatro nel Chiostro
PAPA GALEAZZO – Vita, Morte e Miracoli
di Giovanni Delle Donne con Massimo Giordano
Regia di Matteo Tarasco

2 settembre – ore 21 – Giardini Colonna
ECOPROSPETTIVE
Associazioni galatinesi a confronto su temi di eco-sostenibilità
Mini rassegna estiva “Le periferie dell’umano”
Associazione CityTelling

9 settembre – ore 21 – Piazza Stazione
CONFRONTI D’AUTORE
“Salento Rock” di Francesca Malerba
“Qualcosa da perdere” di Davide Potenza
Mini rassegna estiva “Le periferie dell’umano”
Associazione CityTelling

10 Settembre – ore 21.00 – Palazzo della cultura. Chiostro dei Domenicani
Del Sacro e Del Profano – Laboratorio di Comunità
Cantieri teatrali Koreja
In collaborazione con SAC Arneo/Costa dei Ginepri
Ingresso libero

25 settembre – Centro storico
Fiera del fischietto e dell’artigianato
Ass. Turistica Pro Loco Galatina

30 settembre – ore 20 – Teatro Cavallino Bianco
ITALIANI ALTROVE – Percorsi di vita di italiani all’estero
Rassegna Estiva 2016 – Apulia Film Commission
MARINA (2013) di Stijn Coninx
Con Matteo Simoni, Luigi Lo Cascio e Donatella
FinocchiaroIngresso libero

7 ottobre – ore 20 – Teatro Cavallino Bianco
ITALIANI ALTROVE – Percorsi di vita di italiani all’estero
Rassegna Estiva 2016 – Apulia Film Commission
BANAT.IL VIAGGIO (2015) di Edoardo Valerio
con Edoardo Gabbriellini, Elena Radonicich e Piera degli Espositi
Ingresso libero

14 ottobre – ore 20 – Teatro Cavallino Bianco
ITALIANI ALTROVE – Percorsi di vita di italiani all’estero
Rassegna Estiva 2016 – Apulia Film Commission
LA PRIMA LUCE (2015) di Vincenzo Marra
Con Riccardo Scamarcio, Daniela Ramirez e Gianni Pezzolla
Ingresso libero

21 ottobre – ore 20 – Teatro Cavallino Bianco
ITALIANI ALTROVE – Percorsi di vita di italiani all’estero
Rassegna Estiva 2016 – Apulia Film Commission
LA VITA FACILE (2011) di Lucio Pellegrini
con Pierfrancesco Favino, Stefano Accorsi e Vittoria Puccini
Ingresso libero

28 ottobre – ore 20 – Teatro Cavallino Bianco
ITALIANI ALTROVE – Percorsi di vita di italiani all’estero
Rassegna Estiva 2016 – Apulia Film Commission
IL SOLE DENTRO (2012) di Paolo Bianchini
Con Angela Finocchiaro, Giobbe Covatta e Francesco Salvi
Ingresso libero

A Galatina ” Sulle Orme di Escher ” una mostra d’arte da non perdere

Le opere di Escher hanno una forte componente matematica, e molti dei mondi che ha disegnato sono costruiti attorno a oggetti impossibili come il Triangolo di Penrose oppure ad illusioni ottiche come il Cubo di Necker. In Gravità, invece, dei rettili multicolori sporgono le loro teste da un possibile dodecaedro stellato. Le implicazioni logiche, matematiche, geometriche e fisiche sono piuttosto variegate. La mostra di Galatina con vernissage il 22 luglio 2016 ore 18.30 rimaranno a disposizione del pubblico fino al 2 ottobre 2016 negli spazi di A100 piazza Alighieri 100 a Galatina con i seguenti orari di apertura ore 10.00 – 13.00 e 17.30 – 20.00 escluso sabato e domenica. Inaugurazione quindi venerdì 22 luglio alle ore 18:30 della mostra dal titolo “ István Orosz, Guntars Sieti?š – Sulle Orme di Escher ”. Il nome di Escher è indissolubilmente legato alle sue incisioni su legno, litografie e mezzetinte che tendono a presentare costruzioni impossibili, esplorazioni dell’infinito, tassellature del piano e dello spazio e motivi a geometrie interconnesse che cambiano gradualmente in forme via via differenti. Le opere di Escher sono infatti molto amate dagli scienziati, logici, matematici e fisici che apprezzano il suo uso razionale di poliedri, distorsioni geometriche ed interpretazioni originali di concetti appartenenti alla scienza, sovente per ottenere effetti paradossali. La mostra è a cura di Sergio Buoncristiano e Daniel Köster, con il supporto scientifico di Fiorella Fiore; già esposta con successo a Budapest a Potenza e Matera, è organizzata dalla Rebis Arte e dalla Galleria Koller di Budapest. Durante il vernissage, i visitatori potranno “essere protagonisti” di un esperimento interattivo di produzione creativa sul tema della percezione del Sè all’interno di una BLACK ROOM ad hoc concepita dal team di psicoterapeuti Gestalt, Luca Petrini e Andrea Zizzari.

Evento Bimbulanza rinviato al 26 luglio 2016

Per le avverse condizioni meteo, l’evento ” Bimbulanza 2016 ” è stato spostato a martedi 26 luglio 2016. L’evento, per grandi e piccini, è fissato a partire dalle ore 20.00 presso “Il Covo della Taranta”, nel Centro Storico della Città di Galatina, nel tratto che va da P.zza San Pietro a Via Del Balzo (altezza Ristorante “Le tre Grazie”). Per i più piccoli avremo il Centro servizi per l’infanzia “Il Baobab – new Party Planet” che allieterà con maestria i tantissimi bambini con giochi, palloncini colorati, divertentissimi laboratori ed una carica enorme di simpatia. Intorno alle 21.30 altra straordinaria sorpresa: si esibiranno infatti gli 88MAX, cover band che è un autentico tributo agli 883 e a Max Pezzali. Il gruppo, guidato dal vocalist Giampaolo Notaro, partendo dalla storica “Hanno ucciso l’uomo ragno” del 1992 fino ai giorni nostri, propone brani in versione originale ma anche ri-arrangiati in chiave rock e dance per dare a tutti la possibilità di ballare e divertirsi. La cena, prevista a base di pizza a metro ed a menù fisso, sarà accompagnata con musica e tanto divertimento per trascorrere in allegria questa fantastica ed imperdibile serata. La quota di partecipazione è fissata in 13 euro e comprende:

• pittule a volontà;
• pizza a metro;
• bevanda;
• caffè.

BAMBINI FINO A 12 ANNI GRATIS.

Al momento della prenotazione verrà rilasciato un biglietto-invito numerato che permetterà di partecipare durante la serata all’estrazione di simpatici premi. Nella precedente edizione è stata raccolta la somma di 1.550 € interamente versata all’Associazione di Volontariato “Cuore e mani aperte verso chi soffre” di Don Gianni Mattia, cappellano ospedaliero del Vito Fazzi di Lecce, che gestisce la Bimbulanza, la prima ambulanza pediatrica del sud Italia, all’acquisto della quale la cittadinanza di Galatina ha sempre partecipato con numerosi e diversi eventi benefici. Durante la serata ci sarà inoltre la presentazione dei progetti “TappiAmo Galatina” e “Bambini & Sport”. A questo punto mancate solo Voi…

Il PSI di Galatina chiede le dimissioni del sindaco Montagna

Il goffo ed ipocrita tentativo prima della Forte e poi di Montagna di individuare nel destino avverso, forse, la causa di un disastro finanziario senza precedenti per le casse comunali fa sorridere. La realtà è ben diversa ed è da ravvisare nell’inadeguatezza di Montagna & c. a svolgere il loro ruolo. Incapacità, arroganza, assenza di progettualità e clientelarismo sfrenato hanno portato la città al collasso. Non può essere chi ha creato questo sfacelo a poter risolvere i tanti nodi che stanno arrivando al pettine ( pignoramento Dell’ex ATO e contenzioso con la CSA fra le prime ) e che graveranno pesantemente sulle tasche dei cittadini. Ascolti, il sindaco, il nostro invito. Abbia un sussulto di responsabilità e dignità e Liberi la città da tanta superficialità ed incompetenza e, questa volta si, per il bene della città dia le sue dimissioni .
Antonio Garzia
Dirigente PSI


Estate in Irpinia: Tappa 6 fra Valle Ufita e Trevico con Scola

Estate in Irpinia: Tappa 6 fra Valle Ufita e Trevico con Scola Da Irpinia 24 Continua l’entusiasmante tour estivo di Info Irpinia..

Flumeri

Lilli Villani smentisce ogni coinvolgimento nella nuova giunta Montagna

Se il mio articolo doveva smuovere qualcosa, ecco pronta la risposta, ricevo e pubblico con piacere la smentita del capogruppo UDC..

Galatina

Somma Trekking: il portavoce Ciro Ambrosio chiede scusa per l'accaduto

Sono apparsi innumerevoli articoli in queste ore sui quotidiani abruzzesi riguardo all'imbratto del cono del Gran Sasso da parte del gruppo..

Somma Vesuviana

Prossimi eventi in città

Locali di Galatina