Blog di Galatina. Fai sentire la tua voce!

Se vuoi scrivere news, notizie, eventi, foto, video, contattaci

Palme e pericolo pubblico a Galatina


Caro direttore, in allegato Le inviamo una serie di foto che descrivono il degrado in cui versa una parte della nostra città. In questo caso, però, il decadimento si mescola con una situazione di pericolo. Le palme antistanti la stazione, riprese in queste foto, sono inclinate, pericolosamente, da un lato, e rischiano di cadere. Oramai secche, a causa del famigerato punteruolo rosso, rappresentano, indubbiamente, un brutto biglietto da visita, anche se, purtroppo, non è un fatto isolato. Piantumate per essere la cornice naturale per una delle “porte” di Galatina ora rappresentano, mirabilmente, l’incuria e il disinteresse amministrativo. Come Le accennavamo, però, il problema non è solo estetico ma anche e, soprattutto, di ordine pubblico. Un pericolo per coloro, tra cui molti bambini, che si trovano a passare per quei viali o che trascorrono le serate in quel luogo godendosi gli ultimi tepori. Speriamo solo che chi di dovere non sia “impegnato” in ben altri quesiti e che possa, finalmente, rispondere, con i fatti, a questo, ed agli altri che abbiamo presentato precedentemente. La ringraziamo per lo spazio che Ci vorrà dare. Cordialità
Futuro e Libertà per l’Italia sezione di Galatina

Ringraziamo per la segnalazione la sez. FLI di Galatina, sempre attenta a monitorare il territorio comunale. Approffittiamo per segnalare due palme del Cile che sono un vero e proprio emblema nel luogo in cui si trovano, cioè, le due lunghissime palme di piazza Cavoti a Galatina, piazza conosciuta dai galatinesi come ” Staffa di Cavallo ” . In questo caso il colpevole non è il punteruolo rosso, ma, il destino o forse l’incuria. Il 27 maggio 2011 un fortissimo temporale che durò pochissimo, ma di tale forza che fece tanti danni in città. Molte apparecchiature elettoniche furono bruciate, oppure andarono in tilt per lo scatenarsi di fulmini, saette e lampi. Uno di questi fulmini colpì in pieno uno delle due palme ( quella più bassa ) lasciando un segno indelebile lungo tutto il tronco. Informati dell’accaduto, la mattina dopo sabato 28 maggio 2011, ci fu il pronto intervento dei tecnici del comune al comando del geometra Toma. Entrambe le palme furono ripulite e dichiarate fuori pericolo. Ora a distanza di qualche mese dall’accaduto entrambe le palme sono seccate e sembrano morte, se così fosse, bisognerebbe intervenire subito prima del colasso di uno o di entrambe le palme, che a differenza di quelle in foto di piazza Stazione sono più alte e quindi pericolose in caso di crollo a terra.

Non ci sono ancora commenti per questa notizia

Puoi lasciare un commento, sottoscrivere il feed RSS o inviare un trackback.

Scrivi un commento





siput


Parte il Festival Dèco, ville e giardini da favola aperti per l'occasione

Le scenografiche architetture delle Cenate di Nardò, le ville eclettiche e i palazzi di Galatone, le ville e i giardini di..

Galatina

Comuni del Sud Ovest Milano-“NEL SUD OVEST MILANESE SI LAVORA PER IL RICOSCIMENTO FAO”

Comunicato Stampa-L’agricoltura torna protagonista per garantire sviluppo e benessere-Valorizzare l’ecosistema agricolo del..

Albairate

Gaza a Padova

Bella manifestazione a Padova oggi per la Palestina. Fa piacere rivedere ancora una volta le solite belle facce che tengono viva la sinistra padovana. Fa tristezza, invece, constatare che da..

Campodarsego

Due secoli di Benemerita (anche a Pieve)

Tra le immancabili certezze degli oltre ottomila comuni d'Italia, ci sono sicuramente gli imprescindibili "Ufficio Postale" e "Caserma dei Carabinieri", un esempio di due..

Pieve Emanuele

Anita Maria Leopold un’antropologa a Cetona

“Posso comprendere l’amore per Cetona, ma nei confronti dei cetonesi mi è difficile capire”. Ha esordito così il Sindaco di Cetona nel portare il suo saluto alla presentazione del libro..

Cetona

Orientamento in montagna con lo smartphone

Giovedì 10 luglio alle 20,30 presso la Sala Musica del Comune, è prevista una serata dedicata all’orientamento in montagna tramite smartphone. L’ultima..

Moena

San Giovanni Incarico/IV Memorial Antonio Renzi e Felicetta Mattone

Sabato 19 luglio alle ore 21 in Piazza Falcone e Borsellino di San Giovanni Incarico si vogliono ricordare i compianti Antonio..

San Giovanni Incarico

Anche l’Alta Irpinia si organizza: nasce Madre Terra

Anche l’Alta Irpinia si organizza: nasce Madre Terra dal CORRIERE IRPINIA DEL 30 06 2014 FLUMERI - Si chiama “Madre Terra” l’associazione che nasce a Flumeri con lo scopo «di..

Flumeri

Murlo : Murlo in musica

Murlo come sinonimo di luogo di arte e cultura, e  sede di concerti di vario genere nelle varie frazioni che possa..

Murlo
Previsioni meteo per la tua città

Prossimi eventi in città

Locali di Galatina